Alessandro Rocchi

Alessandro Rocchi

Truffa aggravata e autoriciclaggio le accuse contro Banco BPM, Unicredit, Intesa Sanpaolo, MPS e Banca Aletti e gli intermediari Intermarket Diamond Business (IDB) e Diamond Private Investment (DPI)

La Procura della Repubblica di Milano ha effettuato ieri un sequestro preventivo, per un valore di oltre 700 milioni di euro, nei confronti delle società IDB e DPI e di altri 5 istituti coinvolti: Banco Bpm, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps e Banca Aletti.

Nella vicende era già intervenuta l’Autorità Garante della Concorrenza e il Mercato con provvedimento nei confronti degli Istituti Bancari coinvolti nell’attività di vendita dei cosiddetti diamanti da investimento, che a questo punto passa alla storia come vera e propria truffa diamanti, infatti:

Le ipotesi di reato ipotizzate, si apprende dalle prime fonti di stampa, sono la truffa aggravata e autoriciclaggio. Nell’inchiesta, che vede quasi una settantina di indagati in totale, viene contestato anche il reato di corruzione tra privati e la responsabilità penale degli enti.

Assoutenti, che da oltre un anno assiste i risparmiatori coinvolti dalla vicenda, aveva già richiesto un incontro alla Procura di Milano ed ha reiterato tale richiesta.

Nel frattempo, Assoutenti continua le proprie azioni giudiziali, nelle sedi civili, volte ad ottenere l’integrale rimborso ed il risarcimento dei danni subiti dai consumatori in conseguenza di questa incredibile vicenda.

truffa diamanti banche risarcimenti

Nel dubbio sull’azione più efficace per tutelarti, chiamaci e verifica con in nostri esperti la soluzione migliore per risolvere il tuo problema!

Oltre ai nomi noti del mondo dello spettacolo,come Vasco Rossi, sono infatti migliaia i risparmiatori finiti nella rete del meccanismo di vendita dei diamanti, organizzato dalle società coinvolte nell’inchiesta.

Invitiamo i risparmiatori a continuare a rimanere in contatto con i nostri sportelli su tutto il territorio nazionale, al fine di presentare le necessarie istanze, sia per recuperare i diamanti in deposito presso la società IDB, già fallita, sia per conoscere le modalità di azione giudiziale contro gli istituti bancari coinvolti.

SE VUOI APPROFONDIRE O HAI BISOGNO DI ASSISTENZA CONTATTA ASSOUTENTI

E’ FACILE E PER GLI ISCRITTI I CONSULTI SONO DEL TUTTO GRATUITI!

Tel. 051 0828436 – Whatsapp al 340 4231006 – bologna@assoutenti.emiliaromagna.it

Credits:

foto di copertina di Delphinebraas in licenza tramite Wikimedia Commons