La Conferenza delle Regioni propone algoritmo proporzionale a partire da maggio. Per i biglietti di corsa singola continuano i lavori del tavolo tecnico.


Nella giornata di ieri, 6 aprile, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha posto un primo importantissimo tassello nella vicenda delle tariffe sovraregionali.

A partire da Maggio gli abbonamenti saranno tariffati con algoritmo proporzionale che calcolerà in maniera oggettiva gli importi. Ciò significa che su alcune tratte gli abbonati arriveranno a pagare anche il 30% in meno rispetto ad oggi.

Riguardo alle tariffe di corsa singola, la Conferenza delle Regioni e le Associazioni dei Consumatori proseguiranno i lavori per ricercare una soluzione condivisa e compatibile con le risorse delle Regioni (che stanno subendo peraltro l’ennesima riduzione del fondo trasporti da parte del Governo).

In ultimo, riguardo ai risarcimenti per il passato, Assoutenti proporrà a Trenitalia l’avvio di tavoli di conciliazione con le Associazioni dei Consumatori su casistiche singole e collettive di abbonati.

Furio Truzzi, presidente Assoutenti, Mario Finzi, vicepresidente e Enrico Pallavicini coordinatore pendolari Assoutenti hanno dichiarato:

“L’equiparazione degli abbonamenti all’algoritmo proporzionale rappresenta per Assoutenti una prima grande vittoria in una battaglia che da 5 anni la vede in campo per l’affermazione di tariffe giuste e per la tutela di migliaia di abbonati sovraregionali.”