Addebiti da 5 Euro o più per servizi o contenuti che non abbiamo mai considerato. Assoutenti ti spiega come uscire dal tunnel dei servizi a pagamento mai richiesti né voluti.

Riccardo Corradino

Dott. Riccardo Corradino

Navigando sul Web ci viene proposto in automatico qualche bizzarro test o, per divertirci, con qualche videogioco on-line: noi chiudiamo la pagina per evitare virus o altre truffe online e…

Invece ci ritroviamo abbonamenti non richiesti!

Non è raro ricevere dopo pochi istanti un SMS di questo tipo:

APPDUMP: abbonamento attivato al costo di 4.99Euro/sett i.i.. appdump.mobi
Per info e disatt chiama: 05211687865

Appdump,  Mobilepay, Mobando, Vivooz sono solo alcune delle società che forniscono servizi a valore aggiunto d’amore e d’accordo con il vostro operatore telefonico. Molte hanno sede legale in paradisi fiscali e non avvisano nemmeno dell’attivazione.

Niente panico!

Vediamo insieme come disattivare questi abbonamenti e riavere quanto speso.

1) L’origine (truffaldina) degli abbonamenti non desiderati

Le principali compagnie di telefonia mobile hanno accordi commerciali con varie società che offrono i cosiddetti “Servizi a valore aggiunto” o “SMS Premium”, permettendo di addebitarne i costi direttamente sul credito telefonico.

Nella maggior parte dei casi si tratta di abbonamenti settimanali di circa 5 Euro per servizi digitali che riguardano:

  • Loghi
  • Wallpaper
  • Suonerie
  • Salvaschermi
  • Applicazioni
  • Videogiochi
  • News
  • Chat & comunità virtuali

I clic inconsapevoli si possono definire all’ordine del giorno o, addirittura, vengono simulati i clic quando si visualizza la pubblicità di quei servizi. Le aziende telefoniche conoscono bene queste tecniche ai limiti della legalità, ma essendo servizi di società esterne non si può rimproverare niente a loro direttamente.

Proprio conoscendo il malvertising e il mancato rispetto dell’obbligo di notifica dell’attivazione dei loro partners “furbetti”, gli operatori di telefonia mobile hanno procedure di disattivazione e/o blocco dei servizi a sovrapprezzo, oltre al rimborso di quanto pagato in tempi recenti.

2) Come verificare e disattivare gli abbonamenti non richiesti

Data la crescente diffusione di queste pratiche scorrette il 18 aprile 2018 la AGCOM aveva attivato un numero verde dedicato, attivo 24 ore al giorno.

Chiamando il numero verde 800442299 si accedeva alla procedura guidata di verifica dii VAS (servizi a valore aggiunto) attivi sul proprio numero di cellulare. La stessa voce registrata permetteva anche di disattivarli.

Ma ancora oggi il numero non risulta operativo, quindi l’unico modo è verificare con gli strumenti forniti dal proprio operatore telefonico (app, call center…) se abbiate abbonamenti non richiesti attivati sul vostro numero, per procedere all’eventuale disattivazione.

3) Come disattivare gli abbonamenti non richiesti, bloccare i numeri a sovrapprezzo ed essere rimborsati

Appena ti accorgi dell’attivazione del servizio e dell’addebito procedi a disattivare l’abbonamento, ma… non rivolgerti al numero indicato nella notifica di attivazione!

Rischi che la chiamata sia salata e senza nemmeno ricevere assistenza dall’operatore.

Molto meglio disattivare il servizio tramite le procedure di Barring (letteralmente “sbarramento”) del tuo operatore telefonico, tramite il suo call center o ancora meglio da soli tramite App dedicata ai Clienti registrati.

Nel caso di Vodafone si può chiamare il numero 190 oppure utilizzare l’app My Vodafone Italia.

Vodafone servizi digitali abbonamenti non richiesti

Entra nell’app My Vodafone – Servizi Digitali

Ora è visibile la panoramica dei costi. Da qui si può visualizzare il dettaglio dei Servizi Digitali

Vodafone servizi digitali abbonamenti non richiesti

Nelle varie voci di costo scegliere Servizi Digitali

Ecco ora disponibile  l’elenco dettagliato di tutti gli importi pagati per i servizi  a valore aggiunto come gli abbonamenti non desiderati per qualche sciocco giochino. Da qui potete anche chiedere il rimborso di quanto pagato nell’ultimo periodo

Ecco l’elenco di quanto pagato per i Servizi Digitali, inclusi gli abbonamenti non richiesti, e l’interfaccia per la richiesta di blocco e rimborso

Nel caso di TIM il cliente può chiamare il numero 119 oppure fare da solo tramite il sito o l’app MyTIM Mobile

TIM servizi a contenuto

La prima schermata per controllare i Servizi TIM

Ed ecco adesso l’elenco dettagliato dei servizi a pagamento

TIM servizi a contenuto

L’accesso all’elenco dei Servizi a contenuto che succhiano direttamente il nostro credito telefonico!

4) Cosa fare se il rimborso viene negato

Con le procedure sopra descritte puoi disattivare gli abbonamenti non richiesti, ma preparati al rifiuto quando si parla di rimborso!

Infatti gli operatori telefonici tendono a non sentirci, facendo leva sulla responsabilità del cliente che non avrebbe prestato abbastanza attenzione.

Questa posizione da parte degli operatori è sovente pretestuosa perché sappiamo bene che i contenuti non vengono proposti con uno schema che permetta informazione + attivazione

Dinanzi al rifiuto di rimborso in situazioni palesemente ambigue, è importante sapere che puoi ricorrere gratis al CORECOM per le controversie che riguardano i servizi del settore telecomunicazioni.

Si tratta di un organismo pubblico di conciliazione fra clienti e operatori del settore imposto dalla legge per evitare in tutti i modi di andare in Tribunale.

5) Avvertenze e consigli

Il cosiddetto “SMS Barring” attivato aiuta ad evitare tutte queste spiacevoli sorprese, ma si tenga presente che il blocco dei servizi riguarda tutti i servizi digitali. Questo significa anche eventuali notifiche della vostra Banca o Carte di Credito per prevenire furti di denaro!

Perciò ti consigliamo sempre di:

  • Diffidare dalle grandi promesse pubblicitarie o da banner molto accattivanti
  • Controllare almeno ogni settimana il vostro credito telefonico
  • Evitare di rispondere alle chiamate di numeri per voi del tutto inusuali, prima di aver controllato su Google da chi può provenire
  • Disattivare gli abbonamenti non richiesti appena se ne viene a conoscenza, preferibilmente  tramite l’app del vostro operatore telefonico e
  • Subito dopo verificare che sia andata a buon fine la disattivazione!

Ed ecco a voi anche una puntata de Le Iene sugli addebiti SMS.

SE VUOI APPROFONDIRE O HAI BISOGNO DI ASSISTENZA CONTATTA ASSOUTENTI

Secondo le norme sulla Privacy solo con l’iscrizione alla nostra Associazione siamo autorizzati a conoscere e trattare i Vostri dati e i dettagli in queste spiacevoli situazioni!

E’ FACILE E PER GLI ISCRITTI I CONSULTI SONO DEL TUTTO GRATUITI!

Tel. 051 0828436 – Whatsapp al 340 4231006 – bologna@assoutenti.emiliaromagna.it


Iscrizione Agevolata



Credit:

ImmaginDeve contro il 30e di copertina di 3dman_eu sotto licenza CC0 Public Domain Libera per usi commerciali Attribuzione non richiesta

Tutte le altre immagini di questo articolo sono autoprodotte