Assoutenti, Edison e le altre associazioni dei Consumatori sottoscrivono il protocollo d’intesa che agevolerà la soluzione delle liti con gli utenti.

E’ arrivato il turno di Edison.

Anche questo importante operatore del settore energia ha siglato, a Roma nella giornata di ieri, il protocollo d’intesa sulla conciliazione paritetica.

La Conciliazione Paritetica è una procedura completamente gratuita, azionabile tramite le associazioni dei consumatori, che permette una soluzione rapida ed efficace delle controversie tra con i consumatori. A seconda del protocollo, una volta formalizzato il reclamo all’operatore, mediamente in 40-60gg si ottiene una proposta di soluzione a cui il consumatore è libero di prestare adesione.

Il protocollo è l’atto con cui Edison aderisce a tale procedura in linea anche con le prescrizioni del Decreto Legislativo 130/2015, che ha recepito le disposizioni europee volte a promuovere nuove forme di soluzione alternative delle liti tra le imprese e i consumatori.

L’Organismo ADR (Alternative Dispute Resolution) è l’ente che viene creato tra gli aderenti al fine di offrire il servizio e sarà composto in ugual misura da rappresentanti di Edison e delle associazioni dei consumatori.

Alla sottoscrizione dei documenti del protocollo per la Conciliazione Paritetica con Edison farà seguito la domanda di iscrizione dell’Organismo ADR nell’elenco istituito presso l’Autorità per l’Energia e che sarà soggetta ad approvazione della stessa Authority entro 30 giorni dalla presentazione.

L’amministratore delegato di Edison ha commentato così il raggiungimento dell’accordo: “la continua e positiva collaborazione tra Edison e le Associazioni dei Consumatori, che prosegue da quasi un decennio, ha contribuito al sensibile miglioramento di tutti gli indicatori di qualità del servizio e di soddisfazione dei nostri clienti. Dal proficuo dialogo con le Associazioni ci aspettiamo un importante e concreto contributo anche in vista dell’apertura del mercato dell’energia nel 2018.”

“Edison – prosegue l’A.D. – ritiene che il completamento della liberalizzazione del mercato dell’energia nel 2018 rappresenti un’opportunità unica e irrinunciabile per disegnare insieme un mercato innovativo, fatto di regole semplici ed efficaci, che consenta ai consumatori di risparmiare e rendersi protagonisti consapevoli delle proprie scelte e agli operatori di assicurare un servizio sempre più efficiente, di qualità e innovativo in un mercato totalmente libero.”

Se vuoi saperne di più sulla Conciliazione Paritetica puoi leggere questo semplice articolo su Consumer’s Forum.

Se invece volete saperne di più o volete assistenza o informazioni, contattateci!

051 0828436 – bologna@assoutenti.emiliaromagna.it

oppure sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/cambiapasso