[fullwidth background_color=”” background_image=”” background_parallax=”none” enable_mobile=”no” parallax_speed=”0.3″ background_repeat=”no-repeat” background_position=”left top” video_url=”” video_aspect_ratio=”16:9″ video_webm=”” video_mp4=”” video_ogv=”” video_preview_image=”” overlay_color=”” overlay_opacity=”0.5″ video_mute=”yes” video_loop=”yes” fade=”no” border_size=”0px” border_color=”” border_style=”” padding_top=”20″ padding_bottom=”20″ padding_left=”” padding_right=”” hundred_percent=”no” equal_height_columns=”no” hide_on_mobile=”no” menu_anchor=”” class=”” id=””][tagline_box backgroundcolor=”” shadow=”no” shadowopacity=”0.7″ border=”1px” bordercolor=”” highlightposition=”top” content_alignment=”left” link=”” linktarget=”_self” modal=”” button_size=”” button_shape=”” button_type=”” buttoncolor=”” button=”” title=”” description=”” margin_top=”” margin_bottom=”” animation_type=”0″ animation_direction=”down” animation_speed=”0.1″ animation_offset=”” class=”” id=””]In pochi sanno che la bolletta dell’energia può essere scontata anche fino al 20% circa, ma non aderendo alle (soventi) farsesche proproste contrattuali degli operatori del libero mercato, bensì…[/tagline_box]

E’ tutto molto semplice! Possono accedere al bonus elettrico per disagio economico tutti i clienti domestici, intestatari di una fornitura elettrica nell’abitazione di residenza, con potenza impegnata:
fino a 3 kW, per un numero di persone residenti fino a 4 (sono i contratti domestici più diffusi!),
– fino a 4,5 kW per un numero di persone residenti superiori a 4,

e che abbiano una certificazione ISEE:
– con valore dell’indicatore fino a 7.500€ per la generalità degli aventi diritto,
– con valore fino a 20.000€ per i nuclei familiari con quattro e più figli a carico.

Hanno inoltre diritto al bonus elettrico per disagio fisico tutti i clienti elettrici presso i quali vive un soggetto costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. In questi casi, salvo utenti già inseriti nel PESSE, serve una apposita certificazione ASL.

Maggiori informazioni sul sito dell’Autorità Garante.

Da un’indagine conoscitiva dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (AEEGSI) è emerso, infatti, che, nonostante negli ultimi 5 anni 2 milioni di persone abbiano ottenuto almeno una volta il bonus, solo il 34% degli aventi diritti del bonus elettrico e il 27% del bonus gas ne hanno usufruito e ben il 30% non ne ha rinnovato la richiesta.

Anche per questo motivo Assoutenti, insieme ad altre 15 Associazioni dei Consumatori iscritte al Consiglio Nazionale Consumatori ed Utenti (CNCU), partecipa al progetto PAB: 75 incontri locali su tutto il territorio nazionale, rivolti ad operatori locali di istituzioni, enti e organizzazioni senza fini di lucro che operano con finalità socio-assistenziali a livello locale per propagare ai consumatori l’informazione sull’esistenza e il funzionamento dei bonus.

Il progetto PAB – BONUS A SAPERSI, è una campagnia informativa volta proprio a informare i cittadini. Il prossimo evento è previsto in Emilia Romagna in provincia di Ferrara ma se hai dubbi, tu non attendere!

Non esitare a chiamarci e gratuitamente anche se non iscritto verrai indirizzato e informato sull’accesso al bonus energia! Puoi anche avere maggiori informazioni dando un’occhiata al video che puoi attivare qua sotto!

[youtube id=”https://youtu.be/TwiMvl1CKMk” width=”600″ height=”350″ autoplay=”no” api_params=”” class=””][/youtube][/fullwidth]